Questa è la test mode, il sistema non è ancora in funzione. I pagamenti non sono attivi ed il sistema è solo in prova, si può usare la carta no. 4242 4242 4242 4242 per provare il sistema (scadenza/CCV2 a piacere)

1. Introduzione

Il presente è un contratto di servizio tra l’utente e la comunità di avvocati liberamente costituita “Sostituto d’Udienza” (di seguito “Sostituto d’Udienza”). Sostituto d’Udienza fornisce gratuitamente un servizio che consente il matching, ovvero il collegamento, tra due avvocati al fine di effettuare uno scambio vantaggioso e reciproco negli ambiti di seguito specificati. In particolare, gli ambiti di applicazione sono: a) le sostituzioni d’udienza

2. Scopo del servizio

2.1 Sostituzioni d’Udienza

Attraverso diverse e varie soluzioni tecniche, il sistema si occupa di trovare il sostituto ideale all’interno di una serie di sostituti candidati, di accertarsi che sia libero e di accertarsi che partecipi all’udienza, nei limiti del possibile e senza che Sostituto d’Udienza possa essere ritenuto responsabile di eventuali mancanza del sostituto, che dovranno essere sanzionate come da procedure di Codici Disciplinari dei relativi ordini. Sostituto d’Udienza si riserva altresì di chiedere una quota per lo svolgimento del suddetto servizio, come indicato nella pagina “Tariffe” del sito. Tale quota potrebbe anche essere annullata durante periodo promozionale.

3. Condizioni delle sostituzioni

3.1 Riguardanti chi richiede la sostituzione

Chi richiede la sostituzione si impegna ad elencare tutti i dettagli e le informazioni principali ed ad effettuare il pagamento nei tempi previsti (evitando così l’annullamento della richiesta automatico), oltre a non coinvolgere in alcun modo Sostituto d’Udienza in azioni di qualsiasi genere riguardanti una disputa con il sostituto e di non imputare a Sostituto d’Udienza la mancata partecipazione all’Udienza da parte del sostituto, riconoscendo che Sostituto d’Udienza, come al punto 4 dei presenti termini, abbia svolto tutto il necessario affinché secondo buon senso fosse possibile lo svolgimento del servizio. Chi richiede il sostituto ha la facoltà di: rifiutare il sostituto proposto e l’azione di matching, per un massimo di volte definite dal sistema; rilasciare un ranking a chi ha sostituito; annullare una richiesta di sostituzione, come nel punto riguardante il recesso.

3.2 Riguardanti il sostituto

Il sostituto si impegna a rispettare gli impegni presi, a riconoscere il vincolo dato dall’accettazione dell’incarico ed a presentarsi almeno 30 minuti prima dell’inizio dell’udienza nel Tribunale/sede preposta. Inoltre, ha l’obbligo di inviare tutta la documentazione che attesti la partecipazione e riassuma quanto accaduto all’interno dell’udienza. Solo una volta presentata tale documentazione ed una volta che essa sarà stata presentata a Sostituto d’Udienza ed accettata da chi ha richiesto la sostituzione, il sostituto riceverà il pagamento. Sostituto d’Udienza si impegna a non far durare questa fase più di 20 gg, salvo ritardi del richiedente sostituzione. Nel caso di scelta di modalità di pagamento straordinarie come assegno o bonifico bancario o altro a discrezione di Sostituto d’Udienza, il pagamento stesso potrà avvenire sino a 45 gg. dopo la sostituzione. Le modalità di pagamento ordinarie, invece, consentono di accreditare il pagamento immediatamente salvo tempi tecnico-amministrativi che possono risultare in un massimo di 15gg.

4. Facoltà di sostituto d’Udienza

Sostituto d’Udienza, in qualità di ente gestore di servizio privato ha la facoltà di escludere qualsiasi utente per qualsiasi motivazione (anche in assenza di motivazioni). Specialmente in caso di mancata presentazione alla sostituzione, Sostituto d’Udienza si riserva anche di bloccare i pagamenti in arrivo e di richiedere sino a 300 euro di rimborso spese, a seconda della gravità della mancata presentazione. Sostituto d’Udienza si impegna in ogni momento per evitare che la sostituzione non si svolga. Si accerta della presenza effettiva del sostituto, anche attraverso chiamate, email e messaggi e nel caso in cui non si presenti, cerca (a seconda del preavviso disponibile) di trovare un altro sostituto nel più breve tempo possibile.

5. Non-funzionalità del servizio

Anche dopo aver fatto il pagamento, o se si è alla ricerca di una sostituzione, il servizio non potrebbe funzionare correttamente e posticipare la ricerca del sostituto o l’utilizzo effettivo del servizio in caso di: Malfunzionamento del server, in questo caso “Siteground” a causa di un qualsiasi problema; Inondazioni, tempeste, uragani, calamità naturali di qualsiasi genere, terremoti, rivoluzioni, guerre nel territorio delle sedi di Sostituto d’Udienza o dei provider dei servizi essenziali. Se possibile, Sostituto d’Udienza comunicherà le date delle manutenzioni programmate ordinarie e di quelle straordinarie attraverso i canali di comunicazione a disposizione.

6. Diritto di recesso

Accettando queste condizioni, effettuando il pagamento sul sito (dove viene anche descritto) si rinuncia al diritto di recesso nella sua tradizionale accezione causa l’immediato svolgimento del servizio richiesto.
È possibile recedere dall’accettazione di un incarico di sostituzione dall’accettazione, inviando una PEC all’indirizzo di posta certificata indicato nel footer e nelle info legali del sito o alla mail info@sostitutodiudienza.it o al fax indicato nel footer entro 36 ore prima dell'udienza, se per motivo ingiustificato (a piena discrezione di sostituto d'udienza ed ad insindacabile giudizio) pagando una penale indicata in tariffe. Invece, è possibile annullare l'accettazione in qualsiasi momento pagando sempre una penale, fissa di 15 euro se per motivo giustificato o indicata in tariffe se per motivo ingiustificato (anche qui, a piena discrezione di Sostituto d'Udienza). Si può anche compilare il form di supporto La penale sarà quadruplicata rispetto a quella tradizionale se non ci si presenta all'udienza, come indicato nella pagina tariffe, che può essere considerata allegato ai presenti termini.
È possibile recedere dalla richiesta di una sostituzione entro 24 ore dalla richiesta in modo completamente gratuito, entro 24 ore prima dell'udienza pagando una penale di 15,00 (decurtata automaticamente) o sempre (prima dell’udienza, naturalmente) pagando l’intera somma inviando una PEC all’indirizzo di posta certificata indicato nel footer e nelle info legali del sito o alla mail info@sostitutodiudienza.it con oggetto specifico o al fax indicato come nel footer, oppure compilando il modulo presente nella nostra pagina di supporto

Ultimo aggiornamento: luglio 2018